Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog

STUDIOLEGALEBASILE

Il blog si rivolge ai privati cittadini o alle aziende che necessitano di consulenza o assistenza giudiziale

Cassazione: il lavoratore non è tenuto a stimare l'azienda

Aurelio Basile

Con queste motivazioni, La Cassazione sezione lavoro con Sentenza n. 12786/2019 ha confermato l'illegittimità del licenziamento di un lavoratore che nel rivolgersi al collega del centralino che non rispondeva al telefono, si era lasciato sfuggire una frase deprecabile all'indirizzo dell'azienda. Infatti, per la S.C. non vi è alcun dovere di stima del lavoratore nei confronti della propria azienda essendo il lavoratore tenuto solamente all'osservanza dei doveri di diligenza e fedeltà. La S.C. ha ritenuto che la condotta del lavoratore " non appariva suscettibile di arrecare pregiudizio all'organizzazione...

Cassazione: sono valide le multe non notificate

Aurelio Basile

Con Ordinanza n° 26843/2018 la Cassazione ha stabilito un principio importante in materia di multe. La S.C. si è così espressa sul punto: " la materia delle sanzioni amministrative è diversa da quella fiscale, nella quale il contribuente può scegliere se sollevare simultaneamente o no la questione della mancata notifica e quella di merito" . In sostanza, una ingiunzione fiscale o una cartella di pagamento in caso di omessa notifica dell'ingiunzione o del verbale di accertamento risulteranno comunque valide. Ancora nell'Ordinanza la S.C. ha continuato: "è inammissibile l'opposizione a cartella di...

Corte Ue: atti di gara impugnabili solo dalle imprese che partecipano al bando

Aurelio Basile

Così ha stabilito la Corte di Giustizia dell'Unione Europea con una Sentenza del 28 novembre 2018 nella causa C-328/17. La domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dal Tar per la Liguria ha ribadito la legittimità della normativa nazionale che non permette agli operatori economici di proporre ricorso contro gli atti di gara relativi ad una procedura d'appalto, alla quale essi non hanno partecipato. La Corte Ue ha precisato che " sia l'art.1, par 3, della direttiva 89/665/CEE del Consiglio del 21 Dicembre 1989, che coordina le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative relative...

Corte Ue: no alla perdita automatica delle ferie se non sono state richieste

Aurelio Basile

La Corte Ue pronunciandosi su un ricorso promosso dalla Corte del lavoro tedesca e del Tribunale amministrativo superiore di Berlino ha stabilito che " un lavoratore non può perdere automaticamente i diritti alla ferie annuali retribuite maturati perchè non ha richiesto le ferie". "Se il datore di lavoro dimostra che il lavoratore deliberatamente e con piena consapevolezza, si è astenuto dal fruire delle proprie ferie annuali retribuite, dopo essere stato messo nelle condizioni di esercitare in modo effettivo il suo diritto, le norme dell'Unione non sono contrarie alla perdita di tale diritto,...

Cassazione: requisiti dell'assicurazione sulla vita

Aurelio Basile

Con l'Ordinanza n°10333 del 2018 La Cassazione ha ribadito il concetto stabilendo che in assenza di garanzia in ordine alla conservazione del capitale, il contratto debba qualificarsi come contratto d'investimento e non come contratto di assicurazione sulla vita. Al di là del nome del contratto, nel caso in cui non emerga la volontà dell'assicuratore di conservare il capitale investito, ma quella di investirlo, il contratto avrà altra natura e si applicherà la disciplina prevista per quel contratto. Nel caso oggetto dell'Ordinanza, il contratto stipulato dalle parti prevedeva l'investimento del...

Cassazione: niente tenuità del fatto innanzi al Giudice di Pace

Aurelio Basile

Con Sentenza n°40171/2018 la Cassazione ha ribadito che non si può applicare la causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto ex art 131 bis del codice penale. Infatti per la Suprema Corte “ la causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto prevista dall art.131 bis c.p., non è applicabile nei procedimenti relativi a reati di competenza del Giudice di Pace “, in quanto “il rapporto tra l’art 131 bis c.p. e l’art. 34 Dlgs 28 agosto 2000 n°274, non va risolto sulla base del principio di specialità tra singole norme, dovendo prevalere la peculiarità...

Corte Ue: il pagamento della RC è dovuto anche se l'auto è ferma in giardino

Aurelio Basile

La Corte di Giusizia dell'Unione, pronunciandosi su una richiesta della Corte Suprema del Portogallo, ha affermato che un veicolo idoneo a circolare, sebbene sia fermo su un terreno privato per scelta del proprietario, è soggetto all'obbligo dell'assicurazione della responsabilità civile. Qualora uno Stato membro, si accerti che in tali condizioni il veicolo risulti scoperto dell'assicurazione della responsabilità civile, può rivalersi sul proprietario per il tramite dell'organismo di indennizzo nazionale, anche se il soggetto in questione non sia civilmemte responsabile di un incidente. Lo STUDIO...

Cassazione: è reato esporre al sole confezioni di acqua minerale

Aurelio Basile

Con sentenza n° 39037/2018 la Cassazione Penale ha confermato la condanna emessa dal Tribunale di Messina nei confronti un commerciante per il reato di cui all'art 5 della Legge 283/82 in quanto, allo stesso era stato contestata la circostanza di aver accatastato delle confezioni di acqua minerale all'esterno di un deposito esponendole alla luce del sole. Per la Corte ai fine della configurabilità del reato è sufficiente che le confezioni d'acqua siano esposte al sole con il rischio che i contenitore in Pet possano alterarsi per reazione chimica all'esposizione del sole. Lo STUDIO LEGALE BASILE...

Corte Ue: nessun obbligo di reintegro per i lavoratori pubblici assunti con contratto a tempo determinato

Aurelio Basile

Non hanno diritto al reintegro, i lavoratori del settore pubblico assunti con contratto a tempo determinato che vengono successivamente licenziati senza giusta causa. Così hanno stabilito i Giudici di Lussemburgo con una recente sentenza, per cui la reintegrazione automatica prevista invece per i lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato " s'inserisce in un contesto notevolmente diverso, da un punto di vista fattuale e giuridico, da quello in cui si trovano i lavoratori non permanenti ". Lo STUDIO LEGALE BASILE opera nei vari settori del diritto civile e penale. Ha altresì maturato...

Cassazione: "dire andate via agli extracomunitari può essere odio razziale"

Aurelio Basile

Usare l'epressione verso gli stranieri "dovete andare via" pronunciata "per manifestare pubblicamente e diffondere odio " può costare caro e comportare un aumento di pena. Con queste motivazioni, la Cassazione nel condannare un 45enne di Gallarate, ha confermato per lo stesso un aumento di pena. La vicenda riguarda un uomo che nel 2010 insieme ad un altra persona, avevano cagionato delle lesioni ai danni di due bengalesi e pronunciato tali frasi all'indirizzo degli stessi. Per la Cassazione l'applicazione dell'aggravante dell'odio razziale è configurabile anche per chi usa espressioni generiche...

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 > >>